Giuliano Vangi. Opere 1994-2014

Autore/curatore: 

Simongini G.

Dati: 
2014, 192 p., ill., rilegato
editore: 
Silvana Editoriale
lingua: 
Ialiano/Inglese
Museo: 
MACRO
(19/10/2015 - 18/01/2015)
Prezzo: 
€ 25,00
€ 21,25

Il volume è dedicato a Giuliano Vangi (Barberino del Mugello, 1931), uno dei più affermati scultori italiani, di cui è presentata una selezione di opere realizzate nell’ultimo ventennio, eccezionalmente esposte al Macro Testaccio di Roma con un allestimento curato da Mario Botta. Fra le sculture presentate, spiccano i bronzi di dimensioni eccezionali come “Veio”, gli imponenti graniti, fino al ciclo inedito di grandi opere a due facce realizzato nel 2014. Accanto alle sculture, una serie di disegni svelano la riflessione dello scultore sul rapporto uomo/natura/società, anche in termini di violenza e prevaricazione.
Come scrive Simongini nel volume “Vangi ha il coraggio di chiamare in causa la tensione dell’epico, del mitico, del tragico, parole e concetti oggi cancellati e negletti”. Il catalogo accoglie testi critici di Luca Beatrice, Silvia Ferrari e Gabriele Simongini, un’intervista all’artista e una a Mario Botta raccolta da Alberto Fiz, e apparati biografici.